La Chiropratica - Zarcochiro

 La Chiropratica

UN OTTIMO MODO PER ANDARE INCONTRO A TANTI PICCOLI E GROSSI PROBLEMI.

La chiropratica è una disciplina scientifica olistica e un’arte curativa, nell’ambito del diritto alla salute. La chiropratica concerne la patogenesi, la diagnosi, la cura,  la terapeutica nonché la profilassi di disturbi funzionali; essa si occupa, altresì, delle sindromi del dolore e degli effetti neurofisiologici relativi a disordini statici   e dinamici del sistema neuro-muscolo-scheletrico.

L’unica cosa di cui siamo assolutamente certi è la chiropratica, fondata nel 1895 a Davenaport, Iowa, da Daniel David Palmer, negli anni successivi, in continua espansione in tutto il mondo e definita come una scienza, un’arte e una filosofia.

DIAMO IL MIGLIOR TRATTAMENTO AI NOSTRI PAZIENTI

Personale cordiale del servizio clienti per tutte le tue domande!

Dr. Carl Ferreri

Il Dr. Ferreri è stato il creatore della tecnica NOT utilizzata da chiropratici e kinesiologi di tutto il mondo.

N.O.T. Tecnica di Organizzazione Neurologica.

Il corpo deve mantenere l’omeostasi per poter sopravvivere. Non ci può accadere nulla che non coinvolga almeno uno dei sistemi di sopravvivenza primari con diramazioni o infiltrazioni verso gli altri.

N.O.T. non è “nuova”, “non provata” o “non verificata”. Ciò che è nuovo e che (è per la prima volta) esiste un protocollo di procedura graduale, organizzata e prioritaria di organizzazione neurologica in grado di affrontare ogni tipo di disturbo..(Carl Ferreri )

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

La chiropratica viene definita “la filosofia che studia eventi naturali relativi all’Essere Umano. È l’Arte dell’aggiustamento di una errata risposta alla forza resistiva interna ad una forza invasiva esterna. È una scienza il cui fine è di eliminare la Causa di Interferenza con normale trasmissione dell’Impulso Mentale (Sublussazione vertebrale), ristabilendo le proprietà toniche omeostatiche e cinestetiche dell’Essere Umano.”

Il concetto base in chiropratica è che lo stato naturale del corpo umano è quello di salute. Quando vi è un sintomo, qualunque esso sia, questo stato normale viene a mancare. Lo scopo del Chiropratico è quello di ricercare e correggere la causa di questa deviazione dalla norma. Poiché è il sistema nervoso a controllare e coordinare tutte le funzioni del corpo, è in questo sistema che viene ricercata l’interferenza che ha causato lo stato patologico. Il sistema nervoso è contenuto dalla colonna vertebrale.

A causa di questa intima relazione tra struttura (colonna vertebrale) e funzione (funzionamento del sistema nervoso), un allineamento scorretto di un segmento vertebrale, cranico o pelvico (chiamata sublussazione) può irritare le strutture nervose adiacenti, causando quindi un’ interferenza con il loro funzionamento. Questa interferenza causerebbe un aumento o una diminuzione, o comunque un’aberrazione dei messaggi che i nervi conducono dal cervello alla periferia e viceversa. È con l’aggiustamento chiropratico, un tipo di manipolazione molto specifica, che il chiropratico rimuove tale interferenza, ripristinando così la capacità intrinseca nell’ organismo di guarirsi e mantenersi in salute.

Poiché la chiropratica è una disciplina olistica, il chiropratico considera tutti gli elementi che possono influire sullo stato di salute dell’organismo; pertanto può fornire ai pazienti consigli di natura alimentare/dietetica, raccomandare esercizi e pratiche ergonomiche o posturali, ed intervenire sulle componenti di natura psicologica che possono influire sulla salute del paziente. Il chiropratico comunque collabora con i medici allopatici, riferendo i pazienti alle cure di un medico nei casi in cui lo ritenga appropriato e necessario.

Sessione di chiropratica